Politiche del contemporaneo

Politiche del contemporaneo accoglie le riflessioni che non cessano di puntare lo sguardo sulle trasformazioni del presente, di coglierne le profondità storiche, le temporalità molteplici, le razionalità implicite – nel tentativo di interrogarne, e analizzarne, le ragioni politiche. In questo focus ospitiamo contribuiti che vogliano provare a misurarsi con i modi in cui i poteri si inscrivono nei corpi e nelle vite, le forme in cui si esercitano nelle mutevoli manifestazioni di cattura e alienazione, così come di produzione e sfruttamento. Un banco di prova per una ricognizione sulle traiettorie e le forme di governo che il potere assume nei territori; sulle relazioni che attraversa e stabilisce; sui suoi modi di esercitare violenza e raccogliere consenso; e sui nodi problematici che intorno a esso si addensano. Il focus intende prestare particolare attenzione a tutte quelle questioni del contemporaneo intese come istanze sociali e politiche che si riproducono, persistono, irrompono costantemente nelle vite, e che le varie forme di pensiero dominante e senso comune tendono a rappresentare come intrattabili.



La volontà di negare, II. Norme di genere e stereotipi di genere
Insurrezioni / Politiche del contemporaneo

La volontà di negare, II. Norme di genere e stereotipi di genere

Federico Zappino e Deborah Ardilli proseguono la loro riflessione su teoria del gender e panico eterosessuale iniziata qui.

Spie dei diritti umani
Politiche del contemporaneo

Spie dei diritti umani

Pubblichiamo un articolo degli autori de Il diritto umano di dominare (Nottetempo 2016) a partire da una recente indagine del quotidiano israeliano «Haaretz».

La storia d’Europa, una storia di profughi
Piccola biblioteca delle scienze umane / Politiche del contemporaneo

La storia d’Europa, una storia di profughi

Apriamo la collaborazione con «Meridiana. Rivista di Storia e Scienze Sociali». Stefano Gallo, curatore del numero Profughi, interroga narrazioni e categorie con cui abbiamo finora guardato alla figura del rifugiato.

Le sociologue Pierre Bourdieu au Collège de France. The sociologist Pierre Bourdieu at the College de France. El sociologo Pierre Bourdieu en el College de France. Paris. Fin des années 1990. Photo: Leonardo Antoniadis.
Politiche del contemporaneo

Il verbo e la carne della sociologia. Pierre Bourdieu e la miseria del mondo.

Pubblichiamo un estratto dell’introduzione di Antonello Petrillo a “La miseria del mondo” di Pierre Bourdieu, uscito per Mimesis.

Ansel Adam Manzanar museum
Politiche del contemporaneo

Ordini esecutivi, da Roosevelt a Trump

In tempi di ordini esecutivi presidenziali che cercano di mettere al bando intere comunità discriminandole su base etno-religiosa, pubblichiamo un reportage di Luca Peretti da un suo viaggio alla Franklin D. Roosevelt Presidential Library and Museum, dove in una recente mostra si ripercorrono le tappe di un ordine esecutivo con […]

La salute operaia dal corpo al cervello
Politiche del contemporaneo

La salute operaia dal corpo al cervello

Salute, fabbrica, lavoro: le vicende legate a ThyssenKrupp, Petrolchimico di Marghera, Eternit e dell’Ilva di Taranto, pongono in primo piano una lunga relazione pericolosa.

Torino, la Knesset e il boicottaggio accademico di Israele
Politiche del contemporaneo

Torino, la Knesset e il boicottaggio accademico di Israele

Pubblichiamo un intervento di Ilaria Bertazzi, la ricercatrice dell’Università di Torino che lo scorso mese ha annunciato di rinunciare alla sua collaborazione con l’Università di Tel Aviv.