Bihać: Dove i corpi non si sfiorano Bihać: Dove i corpi non si sfiorano
Perciò veniamo bene nelle playlist Perciò veniamo bene nelle playlist
Razzismo in Italia: oltre l’emergenza Rome November 25, 2013.
Safia Omar Mamoud Somali migrants photographed on deck Amedeo D'Aosta/ Safia Omar Mamoud migrante somala fotografata sul Ponte Amedeo D'Aosta a Roma.
Photo: RINO BIANCHI
Per un contrabbasso galleggiante Per un contrabbasso galleggiante

Ultimi articoli

Una piastra del Progetto C.A.S.E. di Camarda (Aq). Foto di Fabio Carnelli
Sismografie

Il decennale del terremoto dell’Aquila: cosa abbiamo appreso?

Sei domande a David Alexander, uno dei massimi esperti nella gestione dei disastri in Italia Il 6 aprile 2019 è stato il decimo anniversario del terremoto dell’Aquila, punto di partenza di una rete formale e informale di pratiche e riflessioni che ha portato alla nascita del nostro spazio Sismografie e […]

Ye are many – they are few!
Le immagini in questione

Ye are many – they are few!

Dalla battaglia di Waterloo al massacro di Peterloo: l’ultimo film di Mike Leigh è un grande affresco corale che accompagna lo spettatore attraverso la storia europea delle lotte e delle contraddizioni sociali.

Si è spesso inclini a considerare la mafia una potenza diabolica
Criminalità immaginate

Si è spesso inclini a considerare la mafia una potenza diabolica

Alfio Mastropaolo rilegge il lavoro storiografico sulla mafia di Salvatore Lupo a partire dal suo ultimo volume, “La mafia. Centosessant’anni di storia” (Donzelli 2019).

Il manicomio criminale e i sentieri tortuosi della comprensione
Reparto Agitati

Il manicomio criminale e i sentieri tortuosi della comprensione

Una riflessione di Lorenzo Urbano a partire da Resti tra noi. Etnografia di un manicomio criminale, di Luigigiovanni Quarta, da poco uscito per Meltemi (Milano 2019).

Uno striscione apparso allo stadio Fattori dell'Aquila il 6 aprile 2012, nel terzo anniversario del terremoto. Foto di Marcello Spimpolo, fonte: Rugby1823.
Sismografie

Il decennale del terremoto dell’Aquila: Territorio e Ricostruzione.

Sei domande a Lina Maria Calandra, geografa.

Cosa pensa la sinistra dei confini aperti? Parte terza
Politiche del contemporaneo

Cosa pensa la sinistra dei confini aperti? Parte terza

Pubblichiamo la terza e ultima di tre serie di interventi su sinistra e confini aperti recentemente apparsa su Political Critique. Le risposte alla domanda con cui si intitola la serie sono di Paolo Novak, Dalia Abdelhady, Alex Sager, e Michael Huemer. Le traduzioni sono di Giacomo Tagliani e Antonella Rizzello. […]

Cosa pensa la sinistra dei confini aperti? Parte seconda
Politiche del contemporaneo

Cosa pensa la sinistra dei confini aperti? Parte seconda

Pubblichiamo la seconda di tre serie di interventi su sinistra e confini aperti recentemente apparsa su Political Critique. Le risposte alla domanda con cui si intitola la serie sono di Sandro Mezzadra, Céline Cantat, Justin Akers Chacón, Carol Farbotko, Christine Leuenberger. Le traduzioni sono di Francesco Zucconi, Cecilia Cruccolini, Antonio […]

Il Vesuvio da Faito, foto di F.S. Gargiulo, 2015
Sismografie

Vite magmatiche intorno al Vesuvio

proprio come un padre, il Vesuvio è storicamente considerato amorevole ma severo, spesso generoso (ad esempio per l’agricoltura), ma talvolta irascibile fino a essere violento.

L’antisionismo è una forma di antisemitismo?
Politiche del contemporaneo

L’antisionismo è una forma di antisemitismo?

In un clima europeo di crescente equiparazione tra antisionismo e antisemitismo, con diversi Stati che minacciano di mettere fuori legge l’antisionismo, e nella totale assenza di voci di chi del sionismo e delle sue pratiche di espulsione e spossessamento ha pagato il prezzo più caro, pubblichiamo un intervento di Azmi […]