Lina Calandra

Territorio e democrazia

Un laboratorio di geografia sociale nel doposisma aquilano All’Aquila, inizia oggi un seminario itinerante nei luoghi del cratere aquilano organizzato dalla Società Geografica Italiana.  Durante il seminario verrà  presentata la raccolta di saggi curata da Lina Calandra Territorio e democrazia. Un laboratorio di geografia sociale nel doposisma aquilano (ed. L’Una).                                                 Il libro raccoglie una serie di contributi nati dall’esperienza di Laboratorio Città, una «proposta metodologica di comunicazione e partecipazione all’interfaccia fra scienza, politica e società», un’esperienza di ricerca-laboratorio tuttora in corso all’Aquila, volta a raccogliere quegli strumenti interdisciplinari indispensabili per agire e avviare dei processi di partecipazione nel doposisma aquilano. Pubblichiamo di seguito degli estratti dal volume: Il grande dolore che ha colpito il territorio aquilano con il terremoto del 6 aprile 2009, ha trovato immediatamente nel racconto scritto, fotografico e soprattutto televisivo una forma di “conforto” (nonché di “spettacolarizzazione”) più o meno efficace, veritiera, obiettiva a seconda dei narratori e dei protagonisti delle storie raccontate. Ma nel vasto panorama delle narrazioni del sisma aquilano, è mancato -salvo poche eccezioni- “un racconto del territorio” ed in particolare delle […]

Close