webcomics

Dai webcomics al fumetto digitale: soglie inedi...

0. Premessa Tra mancanze e presenze mutate troviamo spiegata le potenzialità espressive di un certo webcomics e del fumetto digitale che, pur conservando le caratteristiche del fumetto per la stampa, diventano il luogo in cui reinterpretare le potenzialità espressive del fumetto e, con esse, i confini relazionali dell’esperienza immersiva, interattiva e fusionale. Il fumetto si distingue per la grande capacità di cogliere il cambiamento e di vivere il passaggio di età, andando di pari passo e preannunciando i cambiamenti culturali. Non si tratta unicamente del fumetto digitale come sinonimo di adattamento, ma di un nuovo potenziale estetico che è la narrazione transmediale a sollecitare. Secondo l’interpretazione di Henry Jenkins (2006) dare conto della cultura convergente non significa porre l’accento sulle sovrapposizione, sulle stratificazioni e sulle integrazioni di tipo tecnologico tra i media, ma ragionare nei termini di un sistema in cui sono i contenuti a modificarsi per cogliere appieno i vantaggi del loro spostamento. In prospettiva semiotica parliamo di un processo di tipo traduttivo generatore di nuova informazione, che in questo si presenta come un continuum traduttivo. Tali cambiamenti investono le modalità di costruzione del testo alla luce di un sistema di condivisione complesso. In tale prospettiva, osservare le possibili […]

Close