sesso

Queer Crossings: tra teorie, corpi e testi

“Queer Crossings. Theories, Bodies, Texts” (Mimesis 2012, collana LGBT diretta da Francesco Bilotta), è il frutto di una esperienza produttiva di un convegno internazionale e transdisciplinare organizzato da Silvia Antosa presso l’Università di Palermo nel giugno del 2010. Si tratta di un volume che contiene dieci saggi a firma di studios*, affermat* ed emergenti, che si incentrano su tre ambiti tematici chiave: teorie, corpi e testi. La prima sezione, Theories and Bodies, è dedicata all’analisi critica della complessa relazione tra il sè incarnato, sessuato e di genere con le teorie queer, gli animal studies, la rappresentazione delle identità non umane e le soggettività intersex. La seconda sezione, intitolata Texts, media and performances, esplora una varietà di modi di rappresentazione delle soggettività queer, che vanno dalla letteratura ai media all’ambito della performance, ponendo in discussione e riconcettualizzando alcuni punti chiave come soggettività queer, omofobia, performatività di genere, masquerade e travestimento. Proponiamo un estratto dell’Introduzione di Silvia Antosa.

Close