Massimiliano Coviello

Inquadrare è distruggere

Oggi pomeriggio si terrà il secondo incontro del ciclo “Immagini di guerra – cinema, videogioco e conflitto”, organizzato all’interno dell’iniziativa “Nel cerchio dell’arte” e della mostra multimediale “Conflitto 2014-1914”. L’incontro dal titolo “L’occhio che uccide. Cinema e guerra” indagherà il rapporto tra cinema e guerra.

Vendersi l’anima a teatro

Intervista ad Angelo Romagnoli e a Gianni Farina sulla seconda tappa del progetto Bianciardi, dedicata alla trasposizione teatrale de La vita agra [Abbiamo incontrato Angelo Romagnoli e Gianni Farina della Compagnia Menoventi in occasione dell’incontro Scrivere e R/Esistere in Maremma dopo Luciano Bianciardi.

Per fare un albero ci vuole un’auto

Proposte per un ecosistema culturale “Ecologia della cultura significa costruire e salvaguardare gli ambienti culturali, curarli come se fossero un giardino, per l’odore e il colore dei fiori che vi sbocciano”. Una postilla, una breve riflessione, un post lasciato su un social network. Il suo autore è Stefano Jacoviello, docente di semiotica all’Università degli Studi di Siena, musicista e attore teatrale, tra i coordinatori del progetto europeo Playing Identities. Migrazione, creolizzazione, creazione, membro del tavolo artistico e progettuale del Festival Voci di Fonte e del Festival Contemporaneamente Barocco. Perché non provare a pensare che il Festival Voci di Fonte sia il concime, l’innesto ideale, all’interno del tessuto culturale di Siena, città cinta da antiche mura medioevali, che ogni giorno ospita centinaia di studenti italiani e stranieri, turisti, faccendieri, migranti e chissà quanti altri ancora? Ma dall’immaginazione si passa alla realtà. Molti di questi ospiti, attraversando il centro della città si soffermeranno ad osservare l’istallazione di Luca Baldini/Studio Q-bic di Firenze, collocata in piazza Salimbeni e appositamente realizzata per l’ottava edizione del festival. Un tiglio dalla giovane età affonda le sue radici nella carcassa di un’automobile dal colore verde smeraldo: il suo tronco si erge dritto e robusto, la chioma piccola […]

La posta elettorale

L’igiene degli elettori prima di tutto Oggi ho svuotato la cassetta della posta da tutte le “impurità” accumulate durante il periodo elettorale. Tra volti che invocavano il mio voto guardandomi dritto negli occhi – per darmi del tu –, programmi elettorali indirizzati proprio a me, fac-simili delle schede elettorali che mi consigliavano chi e come votare, mi sono imbattuto in uno strano gadget: una confezione monodose di liquido igienizzante, con il simbolo e la scritta “Vota Lega Nord”. Una confezione monodose di aygen igienizzante, riposto nella cassetta della posta di chissà quante case a Siena e negli altri centri elettorali della Toscana. Sul retro della confezione troviamo le modalità di impiego: “versare il prodotto sulle mani e strofinare fino a completa asciugatura”. Il prodotto agisce e purifica con efficacia senza nemmeno bisogno dell’acqua. Dopo aver interpellato, informato ed educato al voto, adesso il marketing politico ha deciso di prendersi cura dell’igiene personale degli elettori. La strategia di complicità ha compiuto così un notevole salto evolutivo: la politica si prende cura del corpo, dell’igiene, dei cittadini. La confezione monodose di liquido igienizzante è un esempio del passo in avanti – o meglio, all’indietro – che il discorso politico italiano, durante queste […]

Close