Ultimi articoli

La fuga in Europa di Stephen Smith
Politiche del contemporaneo

La fuga in Europa di Stephen Smith

Nel libro “Fuga in Europa. La giovane Africa verso il vecchio continente”, pubblicato da Einaudi nella traduzione di Piero Arlorio, Stephen Smith profetizza per l’Europa un’imminente migrazione di massa da parte dei giovani africani. Ma i presupposti e i metodi delle sue argomentazioni lasciano spazio a perplessità.

“L’animale che mi porto dentro” di Francesco Piccolo. Una recensione
Milleuna

“L’animale che mi porto dentro” di Francesco Piccolo. Una recensione

L’ultima opera di Francesco Piccolo, “L’animale che mi porto dentro” (Einaudi 2018), è una macchina narrativa formidabile che, a partire da un processo di autofinzione, raccoglie, racconta, smonta e rimonta molti stereotipi sull’educazione sentimentale del “maschio etero meridionale”.

Il grido, la danza
Piccola biblioteca delle scienze umane

Il grido, la danza

Maurizio Zanardi ha recensito “Aporie d’Artaud. Crudeltà, anima, danza” di Vincenzo Cuomo (Kaiak).

Fonte: https://www.miolegale.it/giurisprudenza/obbligo-esame-integrazione-civica-extraeuropei-soggiornanti-lungo-periodo/
Politiche del contemporaneo

Il sogno dell’integrazione genera mostri

In risposta al Decreto Salvini, parte del mondo politico “progressista” e dell’associazionismo ha proposto un modello alternativo di integrazione, esemplificato dall’Accademia istituita a Bergamo. Questo progetto, rappresentato come inclusivo e rispettoso dei diritti degli immigrati, e quindi radicalmente divergente rispetto alla visione espressa dall’attuale governo, costituisce invece una sorta di esperienza distopica, di stampo paternalistico e inferiorizzante.

Le costellazioni di Benjamin: tre incontri urbani
Milleuna

Le costellazioni di Benjamin: tre incontri urbani

È da poco arrivato in libreria “Costellazioni. Le parole di Walter Benjamin”, Einaudi, a cura di Andrea Pinotti. È un piccolo e utile dizionario delle idee del filosofo dagli occhiali tondi. Ecco una lettura “serendipica” attraverso tre incontri urbani.

Sperare, ridere, credere. La forza delle madri nel cinema italiano contemporaneo
Le immagini in questione

Sperare, ridere, credere. La forza delle madri nel cinema italiano contemporaneo

Carolina (Chiara Martegiani) in Ride di Valerio Mastandrea, Maria (Pina Turco) ne Il vizio della speranza di Edoardo De Angelis, Lucia (Alba Rohrwacher) in Troppa grazia di Gianni Zanasi: tre madri a cui il cinema italiano affida il compito di garantire il senso della continuità della vita.

Appunti di ecologia della fine/2. Oligarchie del clima
Politiche del contemporaneo

Appunti di ecologia della fine/2. Oligarchie del clima

La seconda di una serie di riflessioni basate su quelle proiezioni dell’immaginario (le Simulazioni Politiche di Previsione) che, corrette o meno, hanno l’obiettivo di provocare una discussione su possibili scenari futuri. Su come attrezzarsi mentalmente, intellettualmente e politicamente di fronte ai disastri del clima. Sbilanciarsi sul futuro è un’operazione poco […]

Non una di meno e il valore della cura. Una risposta a Marie Moïse
Politiche del contemporaneo

Non una di meno e il valore della cura. Una risposta a Marie Moïse

Pubblichiamo una risposta di Caterina Donattini a un articolo di Marie Moïse uscito su Jacobin Italia alla vigilia della manifestazione romana di Non una di meno. 

Diritti, contenzione e salute: in viaggio tra le Rems
Reparto Agitati

Diritti, contenzione e salute: in viaggio tra le Rems

Diamo avvio a un percorso di monitoraggio e approfondimento curato dall’Osservatorio stopOpg relativo allo stato delle Rems in Italia e alla costruzione della nascente Conferenza Nazionale per la Salute Mentale.