Senza categoria



Multisegnalazioni #4
Milleuna / Senza categoria

Multisegnalazioni #4

Multisegnalazioni di titoli working class

Una teoria della classe rassegnata
Piccola biblioteca delle scienze umane / Senza categoria

Una teoria della classe rassegnata

I dati sempre più desolanti sulla condizione giovanile italiana – disoccupazione, precariato, bassi salari – si accompagnano solo da poco a una riflessione critica nel dibattito culturale. Ne è un esempio un libro che negli scorsi mesi ha ricevuto particolare attenzione: Teoria della classe disagiata di Raffaele Alberto Ventura, che tenta […]

Scrivere il paesaggio industriale: un’intervista con Anthony Cartwright
Milleuna / Senza categoria

Scrivere il paesaggio industriale: un’intervista con Anthony Cartwright

Anthony Cartwright è uno scrittore inglese. I suoi romanzi, tra cui Iron Towns. Città di ferro (2017) e Heartland (2013), ambientati nell’Inghilterra industriale delle Midlands, raccontano le vite dei figli della working class inglese, orfani delle certezze del passato, in uno scenario di lavori precari e ciminiere arrugginite. Lo ha […]

Il 15 agosto 2017 un’imbarcazione della Guardia costiera libica ha minacciato l’imbarcazione Golfo Azzurro di Open Arms mentre la prima si trovava a 27 miglia dalla costa libica. REUTERS/Yannis Behrakis.
Politiche del contemporaneo / Senza categoria

Mare Clausum. I respingimenti per procura nel Mediterraneo

I membri di Forensic Oceanography – parte dell’agenzia Forensic Architecture – hanno diffuso un rapporto sull’operato della Guardia costiera libica rispetto ai migranti nel Mediterraneo e le sue relazioni con il governo italiano. La traduzione è di Martina Scarscelli e Lorenzo Alunni.

© Pietro Paolini, Terra Project, Contrasto
Senza categoria

La Carmen di Firenze: la morale a doppia velocità

Il recente allestimento fiorentino della Carmen di Georges Bizet, nel nuovo Teatro del Maggio, ha sollevato molte polemiche. Una riflessione sulle valutazioni differenziate dietro le reazioni all’opera.

Hunger striker YILDIZ with her mother. Later she was kidnapped by her parents and forced to quit the strike.

The Turkish hunger strike is the longest and now the deadliest hunger strike against a government in modern history. The striker's main demands are abandonment by the government of the new Turkish prisons, in which the inmates are kept in one to three man cells. The strikers feel these modern prisons are just another way for the government to isolate and torture the prisoners. In addition to abandoning the new prison plans, the strikers  want an international monitoring committee to be sure the government is complying. There are three different houses full of hunger strikers, all in various stages of death. With the addition of over 180 new recruits the death toll will be in the hundreds, and there is no sign of the strikers abandoning their protest even though the government has stated that the demands will not be met.
Politiche del contemporaneo / Senza categoria

Tra necropolitica e necroresistenza (nelle carceri turche)

Pubblichiamo una recensione di Nicola Perugini a Starve and Immolate. The Politics of Human Weapons di Banu Bargu (New York: Columbia University Press, 2014).

All’indomani del prossimamente. Ritorno sugli incontri mantovani
Senza categoria

All’indomani del prossimamente. Ritorno sugli incontri mantovani

Il programma dell’ultima edizione di Festivaletteratura Mantova ha incluso la serie Prossimamente, due incontri nati da una collaborazione fra Il lavoro culturale, 404filenotfound e La Balena Bianca. Ecco come sono andate le cose.  

L’algoritmo e il papa. O delle nuove interazioni sensibili
Senza categoria / Tecnica, multimedialità, narrazioni

L’algoritmo e il papa. O delle nuove interazioni sensibili

0. Nuove interazioni Vorrei tentare un fulmineo montaggio di frammenti estratti dalle macerie della comunicazione contemporanea. Vorrei mettere in relazione un algoritmo e il papa. O ancora meglio, l’algoritmo di Facebook che ha generato i video “2014. Un anno meraviglioso” e la dichiarazione di papa Francesco “Non guardo la TV”. […]

Révolution touR! “L’Armata dei sonnambuli” alla Corte dei Miracoli di Siena
Senza categoria

Révolution touR! “L’Armata dei sonnambuli” alla Corte dei Miracoli di Siena

L’audio della presentazione de “L’Armata dei Sonnambuli” alla Corte dei Miracoli di Siena.