Piccola biblioteca delle scienze umane

Un progetto volto a creare una libreria condivisa che ospiti i testi fondamentali della nostra formazione, e al tempo stesso i libri che stiamo scoprendo per scandagliare la contemporaneità: rimettere in gioco le nostre conoscenze per intrecciare nuove riflessioni. La biblioteca è un cosmo in espansione che provvederemo ad aggiornare grazie ai vostri consigli e segnalazioni.



Lo straniero, il nome dell’uomo. Psicoanalisi e forme dell’alterità
Piccola biblioteca delle scienze umane

Lo straniero, il nome dell’uomo. Psicoanalisi e forme dell’alterità

“Lo straniero, il nome dell’uomo” è il sesto numero di “Lettera. Quaderni di clinica e cultura psicoanalitica”, rivista monografica che punta a cogliere l’incidenza della psicoanalisi nella complessità della nostra epoca, interrogando la società, la cultura, i legami sociali, le forme dell’attuale disagio della civiltà.

Culture del martirio
Piccola biblioteca delle scienze umane / Politiche del contemporaneo

Culture del martirio

Alcune note sul recente libro di Fabio Dei, “Terrore Suicida. Religione, politica e violenza nelle culture del martirio” (Donzelli 2016).

Resistere in comune: il conflitto No Tav nel libro Cattivi e primitivi
Piccola biblioteca delle scienze umane / Politiche del contemporaneo

Resistere in comune: il conflitto No Tav nel libro Cattivi e primitivi

Dopo “Un viaggio che non promettiamo breve”, proponiamo un’analisi di Enrico Gargiulo a partire da “Cattivi e primitivi. Il movimento No Tav tra discorso pubblico, controllo e pratiche di sottrazione” di Alessandro Senaldi (Ombre corte, 2016).

Educati alla guerra per nazionalizzare l’infanzia. Dai tamburi al silenzio (1911-1945)
Piccola biblioteca delle scienze umane / Scuola e istruzione beni comuni

Educati alla guerra per nazionalizzare l’infanzia. Dai tamburi al silenzio (1911-1945)

Una recensione a Educati alla guerra. Nazionalizzazione e militarizzazione dell’infanzia nella prima metà del Novecento di Gianluca Gabrielli (ombre corte, Verona 2016).

Erranti per trasgredire: uno sguardo sui «camminatori di città» di Pasolini
Piccola biblioteca delle scienze umane

Erranti per trasgredire: uno sguardo sui «camminatori di città» di Pasolini

Con La camminata malandrina. Ragazzi di strada nella Roma di Pasolini, (Mucchi, Modena 2015) Fulvio Pezzarossa e Michele Righini ci propongono un’analisi dei personaggi “nomadici” e “camminatori” dei romanzi di Pasolini.

Il declino dell’università italiana
Piccola biblioteca delle scienze umane / Scuola e istruzione beni comuni

Il declino dell’università italiana

La discussione sullo stato dell’università italiana ha trovato sinora poco spazio nel dibattito pubblico, dominato da pregiudizi negativi – e spesso poco fondati – circa i pregi e i difetti dell’accademia nel nostro paese.

Gennaio 1957, U. Lenzi presenta P. Germi.
Piccola biblioteca delle scienze umane / Progetto Bianciardi

Il lavoro culturale in provincia. Gli anni di formazione di Umberto Lenzi

L’articolo segue la documentazione fornita dal primo capitolo dell’eccellente libro di Silvia Trovato e Tiziano Arrigoni “Una vita per il cinema. L’avventurosa vita di Umberto Lenzi, regista“, La Bancarella Editrice, Piombino 2016, di cui raccomandiamo la lettura.