Voci di fonte

Voci di fonte – il festival di Siena:Playing Identities. Identità messe in gioco sulla scena, voci differenti che risuonano e si sfidano nel teatro quotidiano in cui siamo costretti a prendere una parte. Voci migranti nello spazio e nel tempo, che portano con sé lingue e memorie. Voci che chiedono di essere ospitate in un racconto nuovo, ancora da fare. Vite che trovano identità nei gesti che le accomunano, nelle parole che le descrivono.
Umanità che attraversano i confini pensando che l’Altro non è più un nemico se è disposto a creare un linguaggio nuovo che sia capace di parlare di entrambi e del loro posto nel mondo. Volti che attendono di essere ritratti, piuttosto che riconosciuti. Identità che si affrontano, si specchiano e si trasformano reinventando le tradizioni attraverso traduzioni inattese. Lavoro del tradurre l’altrui nel proprio e viceversa, fatica del confronto che chiede la creazione di identità sempre diverse. Lavoro che traduce la vita in una serie di gesti, scambia il ruolo con l’identità, costringe alle regole di un gioco che non ci appartiene più.
Playing Identities: come la voce del dizionario di una lingua da costruire sulla scena.
Identità, creolizzazione e lavoro sono stati i temi dell’ottava edizione di Voci di Fonte, il Festival di Siena ideato e promosso da laLut – Centro di Produzione e Ricerca Teatrale – insieme al Comune di Siena.

Il Mar Mediterraneo secondo Mattia Insolera

di Jacopo Braghini «Essendo la fotografia un mezzo facile, anche un po’ casuale, una pratica assume valore quando la sai riprodurre intenzionalmente, non quando ti viene per caso.» È con queste parole che Mattia Insolera […]

Non guardate gli spettacoli, fateveli raccontar...

di Vincenzo Idone Cassone Il 23 giugno, in occasione di Vdf 2011 è andato in scena Sonno, della compagnia Opera (di Vincenzo Schino), premio Lia Lapini 2010. Nel titolo come nell’opera corrono sotterraneamente due riprese […]

Tempi Moderni. Il teatro tra lavoro, memoria e ...

di Michele Bianchi Un uomo, una sedia ed una narrazione che, attraverso la genealogia del capoforno Fausto, accompagna lo spettatore per più di mezzo secolo di storia italiana: dai tempi dell’“aristocrazia operaia, quando gli operai […]

Joy con finale a sorpresa

di Giulia Romanin Jacur Quando si decide di fare uno spettacolo ai margini del grottesco, utilizzando l’esagerazione, il gesto portato alla sua esasperazione comica, può capitare che se succede realmente un imprevisto, quest’ultimo venga fagocitato […]

Celestini e la parola totale

di Pamela Pifferi Ascanio Celestini è uno dei protagonisti dell’ottava edizione di Voci di Fonte con lo spettacolo Fabbrica, andato in scena giovedì 23 giugno, e col film La pecora nera, il 24 nell’Aula Meeting […]

A tappa conclusa: intervista a Balletto civile

di Francesca Montanino e Vincenzo Idone Cassone Arrivare alla fine di un lungo progetto, come questo ciclo di Performance Creole, lascia tanti interrogativi quanti ne ha aperti durante il suo percorso: questa tappa italiana tutta […]

I nuovi luoghi della satira. Intervista a Stefa...

di Massimiliano Coviello e Maria Teresa Grillo Spinoza.it ha bisogno di poche presentazioni. Curato da Stefano Andreoli e Alessandro Bonino, è il blog satirico più visitato, premiato (miglior blog dal 2009 e Premio Satira Forte […]

The Americans: la forza di un classico

di Sandro Iovine [Pubblichiamo un contributo che anticipa la lettura dell’omonima opera di Robert Frank che Sandro Iovine terrà domani 22 giugno alle ore 17:30 presso l’Aula Meeting, Collegio S. Chiara. L’iniziativa è organizzata da […]

Close