Politiche del contemporaneo

Politiche del contemporaneo accoglie le riflessioni che non cessano di puntare lo sguardo sulle trasformazioni del presente, di coglierne le profondità storiche, le temporalità molteplici, le razionalità implicite – nel tentativo di interrogarne, e analizzarne, le ragioni politiche. In questo focus ospitiamo contribuiti che vogliano provare a misurarsi con i modi in cui i poteri si inscrivono nei corpi e nelle vite, le forme in cui si esercitano nelle mutevoli manifestazioni di cattura e alienazione, così come di produzione e sfruttamento. Un banco di prova per una ricognizione sulle traiettorie e le forme di governo che il potere assume nei territori; sulle relazioni che attraversa e stabilisce; sui suoi modi di esercitare violenza e raccogliere consenso; e sui nodi problematici che intorno a esso si addensano. Il focus intende prestare particolare attenzione a tutte quelle questioni del contemporaneo intese come istanze sociali e politiche che si riproducono, persistono, irrompono costantemente nelle vite, e che le varie forme di pensiero dominante e senso comune tendono a rappresentare come intrattabili.



Chi sono i migranti economici? La grande “pacchia” delle aziende italiane in Africa
Politiche del contemporaneo

Chi sono i migranti economici? La grande “pacchia” delle aziende italiane in Africa

Dall’utilizzo delle materie prime quali gas liquido e petrolio alla vendita di armamenti, dalle costruzioni agli investimenti sull’energia verde, gli autori raccontano alcuni dei settori in cui le aziende italiane sono attive in molti paesi africani.

Per una nuova cittadinanza visuale
Le immagini in questione / Politiche del contemporaneo

Per una nuova cittadinanza visuale

Pubblichiamo un estratto, riveduto e rimontato, dell’introduzione al volume “La cittadinanza come luogo di lotta” (Aracne, 2018) di Leonardo De Franceschi.

Le tante facce dello Stato Islamico
Politiche del contemporaneo

Le tante facce dello Stato Islamico

Pubblichiamo una recensione al nuovo libro di Gabriele Del Grande, Dawla: La storia dello Stato Islamico raccontata dai suoi disertori, uscito ad aprile di quest’anno con Mondadori.

Teoria e prassi militante
Politiche del contemporaneo / Theory or not Theory

Teoria e prassi militante

Non si ferma la discussione avviata dopo la pubblicazione da parte de il lavoro culturale di un breve estratto dal saggio di Fabio Dei Di Stato si muore? Per una critica dell’antropologia critica. Di seguito il contributo di Stefano Boni*.

Memory Vs Theory
Politiche del contemporaneo / Theory or not Theory

Memory Vs Theory

Prosegue la discussione intorno a “Di Stato si muore? Per una critica dell’antropologia critica” (in Stato, violenza e libertà, Donzelli, 2017)*. Le autrici riflettono sugli studi femministi che “dalla seconda metà del secolo scorso, hanno portato avanti una critica all’androcentrismo nelle discipline, tra cui l’antropologia, come saperi neutri, mettendo a […]

Conciliazione lavoro-famiglia: per la stampa è ancora questione “di donne”
Politiche del contemporaneo

Conciliazione lavoro-famiglia: per la stampa è ancora questione “di donne”

Uno studio degli articoli usciti sulle principali testate giornalistiche italiane conferma uno degli stereotipi di genere più duri a morire: la conciliazione di lavoro e famiglia è un problema squisitamente, esclusivamente, femminile. 

Postcard for the exhibition Invisible Cities from April 14, 2012 to February 4, 2013
Politiche del contemporaneo / Theory or not Theory

Per una critica dell’antropologia critica. Una replica

Una risposta di Fabio Dei ai diversi commenti che sono seguiti alla pubblicazione di una parte del suo recente saggio, “Di Stato si muore? Per una critica dell’antropologia critica”.

Oggi, ieri, domani: molto più di 194
Politiche del contemporaneo

Oggi, ieri, domani: molto più di 194

In occasione del quarantennale della 194, Valentina Greco torna sulla legge per l’interruzione di gravidanza in Italia ripercorrendone la storia soprattutto in quelle che sono mancanze ancora da colmare, e che ispirano nuove e necessarie lotte (trans)femministe.

Dov’è la politica?
Piccola biblioteca delle scienze umane / Politiche del contemporaneo

Dov’è la politica?

Il numero 90 della rivista Meridiana, intitolato “Fare politica”, torna criticamente su temi e problemi classici degli studi politici: il consenso, i rapporti di dipendenza, le subculture politiche, il populismo, il clientelismo. Dalla Toscana alla Sicilia, gli autori e le autrici hanno incontrato gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Viareggio […]