Nella Rete

Siamo lì su un confine, quello tra online e offline, raccolti in una rete, fatta di infrastrutture e dispositivi, ma sopratutto di altri individui tecnologicamente equipaggiati proprio come noi. L’evoluzione della tecnica contemporanea sta trasformando radicalmente le più consolidate modalità dell’esperienza umana. Questo vuole essere un luogo in cui riflettere intorno a tali trasformazioni, a partire dalle occasioni che il web e più in generale la cultura digitale continuamente ci offrono. Far emergere gli interrogativi, etici, estetici e politici, e i molti punti ancora oscuri che il cambiamento in atto ci presenta, muovendo dall’idea, tanto antica quanto 2.0, che il confronto e la condivisione facciano bene alle idee.



Vaporwave: tra nostalgia del passato, estetica e distopia
Nella Rete

Vaporwave: tra nostalgia del passato, estetica e distopia

Gli anni Dieci del nuovo secolo sono stati caratterizzati dall’esplosione delle forme espressive più disparate sulle piattaforme di comunicazione del web. Tra le nuove correnti estetiche rese possibili dalla diffusione di programmi di editing grafico e musicale user friendly e dall’accesso a una connessione internet veloce, la Vaporwave si presenta […]

prova 2
Nella Rete

Satira politica e campagna elettorale ai tempi della post-ironia

Le elezioni politiche sono alle porte e per la prima volta in Italia, dopo la diffusione universale di smartphone e social network, assistiamo a una satira politica ideata e perfezionata dagli utenti stessi, spesso giovani under 30 che cercano di dare espressione al loro scoramento.

Black Mirror. Memorie dal futuro
Nella Rete / Piccola biblioteca delle scienze umane

Black Mirror. Memorie dal futuro

Pubblichiamo un estratto di “Black Mirror. Memorie dal futuro” di Damiano Garofalo, edito da Edizioni Estemporanee.

Immersioni e sovversioni: Des pouvoirs des écrans
Nella Rete

Immersioni e sovversioni: Des pouvoirs des écrans

La XIV Biennale d’arte contemporanea di Lione, Mondes Flottants (Mondi fluttuanti), indaga il tema della fluidità. In risonanza con questa manifestazione, la galleria lionese Françoise Besson ha invitato il filosofo Mauro Carbone a curare una mostra dal titolo Des pouvoirs des écrans (Dei poteri degli schermi).

Dalla D di Digital alla H di Humanities
Nella Rete

Dalla D di Digital alla H di Humanities

Un nuovo dibattito, tra le due sponde dell’Atlantico, rivaluta il ruolo delle discipline umanistiche, soprattutto nell’ambito delle nuove tecnologie e delle sfide economico-sociali del futuro. Per creare e controllare le macchine, abbiamo bisogno di saper pensare.

Il design della conoscenza
Interviste / Nella Rete

Il design della conoscenza

Intervista a Jeffrey Schnapp.

Una Filosofia-schermi per l’epoca degli schermi-mondo
Interviste / Nella Rete

Una Filosofia-schermi per l’epoca degli schermi-mondo

Nel suo libro, “Filosofia-schermi” (Cortina 2016), Mauro Carbone riflette sullo statuto dello schermo quale dispositivo di visione e occultamento, nell’epoca del suo massimo dispiegamento. In occasione della sua partecipazione al Festival della Letteratura di Mantova, proponiamo un’intervista a cura di Marie Rebecchi. 

Riappropriarsi dell’attenzione
Nella Rete

Riappropriarsi dell’attenzione

Anche quest’anno il lavoro culturale – insieme a La Balena Bianca – sarà al Festival della Letteratura di Mantova, con il ciclo di incontri “Prossimamente”, uno spazio di approfondimento dedicato alle nuove frontiere della conoscenza, del sapere e della comunicazione.
 David Weinberger sarà ospite di Prossimamente venerdì 8 settembre alle ore 18.00.

La mediazione malvagia di Donald Trump
Nella Rete

La mediazione malvagia di Donald Trump

Anche quest’anno il lavoro culturale – insieme a La Balena Bianca – sarà al Festival della Letteratura di Mantova, con il ciclo di incontri “Prossimamente”, uno spazio di approfondimento dedicato alle nuove frontiere della conoscenza, del sapere e della comunicazione.
 Richard Grusin sarà ospite di Prossimamente sabato 9 settembre alle ore 18.00.