Milleuna

«Un giorno gli è successo mentre s’era messo lui a pescare… Butta in acqua la rete, vede un pesce che è lì lì per entrarci, e s’immedesima tanto di quel pesce che si tuffa in acqua ed entra nella rete lui…» (Calvino, Il cavaliere inesistente)

Uno spazio di approfondimento su romanzi, racconti, poesie e testi teatrali, narrazioni in dialogo costante con quello che c’è intorno: la realtà, il contemporaneo. Ritagliamo un angolo per concentrarci sul potere d’indagine della letteratura, sulla sua specificità come strumento di conoscenza, e sulla sua capacità di imitare, ricalcare e ribaltare la realtà.



Due passi con Paolo Cognetti e “Le otto montagne”
CaLibro / Milleuna

Due passi con Paolo Cognetti e “Le otto montagne”

Una recensione e piccola genealogia del romanzo “Le otto montagne”. Il festival CaLibro a Città di Castello – che la nostra redazione e quella di 404: File Not Found seguiranno sul posto – aprirà gli incontri giovedì 30 marzo con il reading “Ti ascolto”.

Fare soldi sul proprio fallimento. Una lunga conversazione con Vitaliano Trevisan
Milleuna

Fare soldi sul proprio fallimento. Una lunga conversazione con Vitaliano Trevisan

Dialogo con Vitaliano Trevisan, scrittore, attore e drammaturgo, a partire dal suo ultimo libro Works (Einaudi Stile libero, 2016).

Quando i poeti traducono i poeti
Milleuna

Quando i poeti traducono i poeti

Un confronto ravvicinato tra diverse edizioni dell’“Antologia di Spoon River”.

Qaanaaq, Groenlandia
Milleuna

Viaggio al termine dell’Artico

Una lettura di “Artico nero. La lunga notte dei popoli dei ghiacci” di Matteo Meschiari.

«Qualcuno vive su questa spiaggia». L’amante di Wittgenstein, di David Markson
Milleuna

«Qualcuno vive su questa spiaggia». L’amante di Wittgenstein, di David Markson

Dopo diciotto anni dalla sua pubblicazione, arriva in Italia “L’amante di Wittgenstein”, di David Markson. La recensione di Sofia Dei Cas.

Nathalie Sarraute e il sospetto dei lettori
Milleuna

Nathalie Sarraute e il sospetto dei lettori

Tornano in libreria, edite da Nonostante, tre importanti opere della scrittrice francese Nathalie Sarraute (1900-1999).

Sarandí (Avellaneda), Argentina, 26 giugno 1980: il Potere Giudiziario ordinò il rogo pubblico di migliaia di libri del Ceal -www.elortiba.org/quelib.html
Milleuna

Rebeldía y Esperanza: storia di un esilio

Uscito da poco con la traduzione di Alberto Prunetti per la casa editrice grossetana Ouverture, “Rebeldía y Esperanza” raccoglie una serie di scritti di ribellione e speranza contro l’oblio che l’argentino Osvaldo Bayer elaborò durante il suo esilio in Germania fra il 1975 e il 1983.