Insurrezioni

Stiamo vivendo in un periodo storico durante il quale le società civili stanno tornando a rivendicare i propri diritti ricollocando con consapevolezza i propri corpi all’interno di spazi più o meno emblematici. Nell’era del web 2.0, paradossalmente, è quindi l’abitare, l’occupare fisicamente uno spazio, che sta tornando a fare storia. Per analizzare il rapporto tra le forme d’occupazione e i movimenti di protesta abbiamo cominciato a raccogliere contributi provenienti da varie esperienze – nella speranza di fornirne una mappatura progressiva – intrecciandoli a riflessioni più analitiche che fanno delle pratiche di occupazione il loro oggetto privilegiato.



Un Osservatorio per la libertà di ricerca sui fascismi di ieri e di oggi
Insurrezioni / Segnalazioni

Un Osservatorio per la libertà di ricerca sui fascismi di ieri e di oggi

In occasione del seminario che si tiene oggi a Modena pubblichiamo un intervento dedicato alla costituzione di un Osservatorio per la libertà di ricerca sui fascismi di ieri e di oggi. Studiare gli anni Venti e Trenta in Italia, fare ricerca sulla dittatura fascista significa anche studiare, con una seri […]

Scienze sociali sotto assedio
Insurrezioni / Segnalazioni

Scienze sociali sotto assedio

Considerazioni in vista di una giornata di riflessione sulla libertà di ricerca etnografica che si terrà l’1 ottobre a Modena.

Il concorso alla prova delle CattiveMaestre
Insurrezioni / Scuola e istruzione beni comuni

Il concorso alla prova delle CattiveMaestre

Oggi inizia per tantissimi precari e aspiranti insegnanti l’anabasi del concorso. Nonostante molti di loro abbiano già una discreta esperienza e abbiano già dimostrato competenza e conoscenza nei percorsi di abilitazione, si troveranno ancora una volta a rispondere della propria professionalità.

Per una critica del “cervellone in fuga”
Insurrezioni / Segnalazioni

Per una critica del “cervellone in fuga”

Appunti sui percorsi centrifughi del lavoro culturale migrante da un punto di vista working class. Per smontare la retorica euforica della “fuga dei cervelli” in opposizione all’etichettatura che varrebbe solo per gli emigrati del Terzo Mondo.

#ricercaprecaria – La furia dei cervelli salverà l’università
Insurrezioni / Scuola e istruzione beni comuni

#ricercaprecaria – La furia dei cervelli salverà l’università

L’università italiana sembra tornare a vivere. I ricercatori precari fanno uno sciopero alla rovescia, i docenti si astengono dalle procedure di valutazione della ricerca, una petizione di Giorgio Parisi ne chiede il rifinanziamento. 

Guerrilla Spam: una parete per risollevare il mondo
400 ISO / Insurrezioni / Interviste

Guerrilla Spam: una parete per risollevare il mondo

Pubblichiamo l’intervista integrale al collettivo artistico  Guerrilla Spam, che lavora negli spazi urbani attraverso posterart e muralismo, uscita in una versione ridotta su The Economist del 7 Gennaio 2016 con il titolo: “Italy, where migration’s front line and art’s avant-garde meet”. L’intervista è a cura di Amica Sciortino Nowlan. 

Il reddito di Emiliano: dignità o ricatto?
Insurrezioni / Politiche del contemporaneo

Il reddito di Emiliano: dignità o ricatto?

È notizia recente l’istituzione, in Puglia, del reddito di dignità. Emiliano, il presidente della regione Puglia, coglie la sfida della campagna promossa da Libera e da Don Ciotti, per un reddito universale che riconosca a tutti la possibilità di vivere in condizioni dignitose, al di sopra della soglia di povertà.