Asylum

L’Italia, dimentica del suo passato migratorio, è un paese che fatica ad accettare di essere lo spazio d’arrivo e di passaggio di popoli in transito per il mondo. Nella traversata che questi popoli in viaggio per approdare sulle coste di un mondo che si presume sia altro o migliore, si ritrovano storie di vite violate, stravolte, interrotte, che restano il più delle volte depositate sul fondo del mare, aggrappate a una chiglia spezzata, impigliate al ramo di un albero dei mari, di deserti, le foreste che ne hanno disegnato lo spazio della fuga. Questo spazio di approfondimento nasce con lo scopo di restituire volti, storie, anfratti, soggettività alle vite di queste persone in fuga e al contempo strumenti e conoscenze necessarie ad uno sguardo più consapevole sul mondo in cui viviamo.



Diari di campo: Terre di Siena
Asylum

Diari di campo: Terre di Siena

di Umberto Pellecchia Svoltando a destra, a un certo punto della SS Cassia in direzione Sud, si entra nelle colline. Siamo a una ventina di chilometri da Siena, paesaggi incredibili nelle terre degli Etruschi ospitano campi incolti, radi greggi di pecore e casali per la maggior parte abbandonati o in […]

L’immigrazione ai tempi dell’immagine
Asylum

L’immigrazione ai tempi dell’immagine

il caso di Aprile di Nanni Moretti Il fatto che l’Italia non disponga di una disciplina organica in materia di asilo ha contribuito in modo consistente alla sovrapposizione della figura del richiedente protezione internazionale e del rifugiato a quella del migrante tout court. In questo processo di identificazione tra due […]

A due anni dalle arance macchiate di sangue di Rosarno
Asylum

A due anni dalle arance macchiate di sangue di Rosarno

Vincenzo Romania [*] Sono passati due anni da quando all’inizio del 2010, dopo 3 giorni di violenti riots, la situazione di sfruttamento lavorativo ed abitativo dei 2000 lavoratori immigrati residenti a Rosarno, nel sud dell’Italia, ha conquistato l’attenzione dei maggiori canali dell’opinione pubblica nazionale ed europea. Dopo due anni, quando torno […]

La nave-monumento. Alcune riflessioni sulla “riesumazione” della Kater I Rades
Asylum

La nave-monumento. Alcune riflessioni sulla “riesumazione” della Kater I Rades

di Andrea F. Ravenda Monumenti Domenica 29 gennaio 2012, circa a mezzogiorno, nei pressi dell’Area Fabbriche del Porto di Otranto è stato presentato “L’approdo, opera d’arte per l’umanità migrante”. Il grande lavoro di “re-istallazione” realizzato dall’artista greco Costas Varastos, prende forma dal relitto della Kater I Rades, l’imbarcazione carica di […]

L’aritmetica del sistema accoglienza Italia
Asylum

L’aritmetica del sistema accoglienza Italia

di Mirtha Sozzi [*] Il sistema di accoglienza dei richiedenti asilo e dei rifugiati (SPRAR) è strutturalmente sottodimensionato: i 3.000 posti in accoglienza ogni 6 mesi, sparsi in tutta Italia, sono infatti assolutamente insufficienti a far fronte alle necessità reali. L’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) ha più volte espresso al […]

Accordi di riammissione e diritto di polizia
Asylum

Accordi di riammissione e diritto di polizia

di Fulvio Vassallo Paleologo [*] Nella “guerra contro l’immigrazione illegale” è stato rimesso in discussione il principio di divisione dei poteri, principio fondante dello stato democratico inteso come stato di diritto. Legittimate dal continuo richiamo alla figura del “clandestino”, e alla lotta contro “l’immigrazione illegale”, le intese internazionali bilaterali e le […]