CaLibro

CaLibro 2015 – Biblioteca emotiva

“Biblioteca emotiva: madeleines in forma di libro” è una mostra che si è tenuta in occasione dell’edizione 2015 di CaLibro – Festival di letture a Città di Castello, che si è tenuto dal 26 al 29 marzo scorso.

Un giorno, la madre del protagonista de La ricerca del tempo perduto di Marcel Proust gli offre una madeleine, un dolcetto a forma di conchiglia. Non appena lui la poggia sulla lingua, il sapore gli fa tornare in mente tutta la sua infanzia, all’improvviso.

La stessa cosa potrebbe succedere alla vista di un proprio libro nella libreria di casa, o in qualche scatolone in garage o chissà dove.

Del resto, un libro è anche un oggetto, al di là del suo contenuto, e spesso gli oggetti portano con sé un ricordo forte: come lo abbiamo avuto, chi ce lo ha dato, in quale momento della nostra vita, con quale intenzione, quale sentimento, e così via.

19

Gli organizzatori di CaLibro Festival hanno chiesto ai partecipanti di questo progetto, invitati con annunci pubblici, di guardare se a casa loro avessero un libro la cui vista facesse tornare loro alla mente un certo ricordo o una certa persona. Cercarlo, per queste persone, ha significato spesso rovistare tanto fra gli scaffali più polverosi della propria libreria quanto nei corridoi e nei cunicoli della propria memoria, spazi talvolta non più illuminati da tempo: ecco perché il buio completo che vi era nella sala in cui si è tenuta la mostra e le torce che venivano affidate a ogni visitatore, all’ingresso. C’è il buio del ricordo lontano, c’è il buio del ricordo che ancora neanche s’immagina, e c’è il buio del ricordo doloroso.

Alla mostra, di ciascun libro si sentiva anche la voce del proprietario raccontare il ricordo che gli è legato. La Biblioteca emotiva di CaLibro Festival 2015 ha mostrato quei libri e fatto sentire quelle voci, e chissà che ai visitatori poi non sia venuto da cercare il proprio libro emotivo – e i propri ricordi – tanto nella propria libreria di casa quanto nella propria memoria, anche in quelle parti nelle quali serve una torcia per vederci qualcosa.
La Biblioteca emotiva è una produzione di CaLibro – Festival di letture a Città di Castello, terza edizione (26-29 marzo 2015), a cura di Eleonora Mariucci, Sara Polverini, Lorenzo Alunni e tutto il gruppo organizzativo del festival. La pagina Pinterest è a cura de il lavoro culturale, le foto dei libri sono di Giorgia Fanelli.

Follow lavoro culturale’s board CaLibro 2015 – Biblioteca emotiva on Pinterest.

Print Friendly, PDF & Email
Tags: , , , ,