Articles written by: Stefano Ventura



Territori vulnerabili
Piccola biblioteca delle scienze umane / Sismografie

Territori vulnerabili

Resilienza, partecipazione e capitale sociale per sopravvivere a un disastro.

L’uragano Katrina e la devastazione di New Orleans (2005) #2
Sismografie

L’uragano Katrina e la devastazione di New Orleans (2005) #2

Proponiamo la seconda e ultima parte dell’approfondimento che Sismografie ha curato in occasione del decimo anniversario dell’uragano Katrina.

Fonte: Katrina10
Sismografie

«Non ci hanno detto niente. Eravamo impreparati». L’uragano Katrina e la devastazione di New Orleans (2005) #1

L’uragano Katrina ebbe effetti devastanti sulla città di New Orleans e gli stati della Louisiana, dell’Alabama e del Mississippi. Nel decimo anniversario del disastro, più che di bilanci e giudizi sugli interventi attuati e le trasformazioni subite da New Orleans, Sismografie si occuperà di rivivere giorno per giorno la distruzione […]

Al terremoto come alla guerra: il terremoto della Marsica del 1915
Sismografie

Al terremoto come alla guerra: il terremoto della Marsica del 1915

Ricorre il centesimo anniversario del terremoto della Marsica, avvenuto il 13 gennaio 1915, che causò circa trentamila morti e devastò molti paesi in Abruzzo e nel Lazio. Stefano Ventura lo racconta ripercorrendo alcune notizie, contributi letterari e testimonianze di quel sisma.

Foto 2352- Claudia, giovane laureata ritornata al proprio paese per un nuovo esperimento: il ritorno al terra con la cooperativa Terre di Resilienza a Morigerati, Parco Nazionale del Cilento (Sa). Foto di Giulia Ubaldi
Segnalazioni / Sismografie

Energie dalla terra. Coltivare lo spazio del futuro

Un bando di ricerca-azione su giovani e agricoltura È vero che i giovani stanno riscoprendo l’agricoltura come sbocco occupazionale e come scelta consapevole? In caso affermativo, quali sono le dinamiche che hanno creato questo trend? Come trasformare una tendenza momentanea in un valore aggiunto per i territori, creando anche comunità […]

Foto La stampa 3-12-1994 da www.archivolastampa.it
Sismografie

20 anni fa il Nord sott’acqua; oggi è lo stesso

Tra il 5 e il 7 novembre del 1994, le precipitazioni piovose causarono allagamenti, esondazioni e inondazioni in molte province del Piemonte: Cuneo, Alessandria, Asti e Torino furono le più colpite, i morti furono circa settanta, e circa duemiladuecento gli sfollati; i danni ammontarono a circa 10mila miliardi di lire. […]

Vajont, la valle del dolore che vive
Sismografie

Vajont, la valle del dolore che vive

Assieme all’Osservatorio Permanente sul Dopo Sisma pubblichiamo il reportage di Stefano Ventura che, a cinquant’anni di distanza, rivista i luoghi del disastro del Vajont.